Spakrmaker 3D FHD

Ebbene si, ho acquistato il kit di aggiornamento della Sparkmaker 3d FHD.

Mi è stato consegnato a casa un pacco contenente il necessasio per l’aggiornamento quindi armato di brugole ho smontato e sostituito i pezzi.

Cosa è cambiato?

Il kit comprende una vaschetta per la resina fatta di metallo. La matrice LED UV è più potente e viene raffreddata da con 2 ventole. Il display LCD ha una risoluzione maggiore per risultati di stampa molto precisi. Viene consegnata anche una nuova scheda madre ma attenzione: il driver del motore stepper non è incluso quindi va recuperato dalla scheda vecchia.

Infine l’alimentatore a 24V ora dispone di un interruttore (tipo lampada da comodino) che evita di dover togliere la presa di corrente ogni volta.

Cambia sia il software sia l’estensione del file da stampare.

Il vecchio modello usa con software (slicer) Spark Studio: i file prodotti hanno estensione .wow

Il nuovo modello usa ChiTuBox (slicer) e i file prodotti sono .fhd (questo il link per scaricare ChiTuBox free)

Il programma ChiTuBox

L’interfaccia del programma è abbastanza semplice. I primi tentativi di stampa sono stati un po’ deludenti: i pezzi erano storti oppure si staccavano dal piatto di supporto. Oltre alla configurazione ho imparato che l’oggetto deve essere inclinato per facilitare il distacco dalla pellicola sopra LCD.

Questa è la mia configurazione (ho fatto gli sreenshot delle regolazioni così come le ho impostate). Faccio notare che la risoluzione dello schermo è di 1920 per 1080 pixel.

Posizionare l’oggetto a 45°

Se l’oggetto ha delle facce “piatte” conviene inclinarlo di 45°. In questo modo la forza di adesione + minore e progressiva. Occorre aggiungere i supporti (ma l’operazione è automatica) sprecando della resina. Per mia esperienza posso garantire che senza questo accorgimento il pezzo stampato sarà deformato o peggio potrebbe restare appiccicato al fondo della faschetta.

Prendiamo ad esempio questo oggetto disegnato con un programma 3D. Salvato in formaro STL.

 

 

 

 

 

 

 

Una volta importato in chiTuBox lo inclino di 45° sull’asse X. Aggiungo i supporti e ottendo un modello che ti propongo di vedere nel filmato qui sotto.

Salvato sulla memoria SD eseguo la stampa e aspetto. L’ho accesa prima di andare a letto e la mattina seguente ho trovato il lavoro completato.

Vi propongo un video del risultato.

https://youtu.be/zBuLj6PV-bw

Quando staccate e maneggiate le stampe vi consiglio di utilizzare sempre dei guanti in lattice e attenzione ai vestiti.

 

La resina che ho utilizzato è Formfutura Platinum LCD Series Translucent Blue acquitata presso questo rivenditore italiano: www.3djack.it